Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

Il velivolo è un Mk IX standard modificato direttamente in URSS per realizzare un biposto...

Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

L’Aviazione Lettone ebbe in carico 26 aerei, acquistati direttamente dalla Gran Bretagna...

Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

Il modello Revell in Scala 1/72 riproduce correttamente le forme di questo bel caccia europeo. ...

VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

Il velivolo è un caccia monomotore ad ala bassa realizzato da Karlis Irbitis...

MIG 15

MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

Ecco un simpatico modellino “caricaturale”. E’ molto simpatico, lo stampo...

  • Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

    Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

  • Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

    Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

  • Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

    Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

  • VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

    VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

  • MIG 15

    MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

HomeModelliGallerieAereiAerei WWIIHeinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Il modello che vi presento è tratto dalla scatola Tamiya in scala 1/48 ed è stato costruito molto velocemente e senza grosse modifiche.

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Va comunque detto che il modello della Tamiya è di assoluta eccellenza e  non presenta nessuna difficoltà di assemblaggio per cui le aggiunte si limitano allo stretto indispensabile.
 

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Ho utilizzato come fonte documentale principalmente le foto dell’esemplare restaurato da The Memorial Flight (http://memorial.flight.free.fr/He162uk.html) che sono esaustive di ogni angolo più recondito dell’aereo originale.
Per quanto riguarda l’abitacolo le aggiunte sono state le seguenti:

  • i cablaggi mancanti sulle pareti laterali;
  • autocostruzione della manetta
  • rifacimento delle rotaie del seggiolino eiettabile, con l’aggiunta di qualche dettaglio mancante sulla paratia alle spalle del seggiolino.

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

Il cruscotto è quello originale sul quale sono stati applicati (dopo essere stati fustellati) i quadranti presenti sul foglio decals. Al seggiolino sono state aggiunte le cinture in fotoincisione, recuperate a parte, e la struttura tubolare mancante.
 

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

L’unica parte fastidiosa in questa zona sono dei segni di estrattori posti tra le centine che vanno stuccati e lisciati con attenzione per evitare di perdere il dettaglio dei rivetti delle centine.

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48

La verniciatura è iniziata con una mano di fondo in colore alluminio a smalto, seguita dal grigio (RLM66) acrilico. Ho proceduto con la solita tecnica di ombreggiatura e lumeggiatura con i colori ad olio, terminata la quale ho scrostato leggermente il grigio per far riemergere l’alluminio dalle zone usurate.
Anche per quanto riguarda il vani del carrello principale e il carrello stesso c’è poco da dire: la base è ottima e necessita solo di qualche cavetto mancante e di un paio di fori passanti tra i vari elementi compongono le pareti e il fondo del vano.
 

Heinkel He162 A2 - Tamiya 1/48 

L’assemblaggio dei vari componenti è semplice e veloce e si può passare alla verniciatura: qui sono tornato all’antico utilizzando dei vecchissimi ma perfettamente conservati Humbrol Authentic (anche nel profumo);
Le decals utilizzate sono quelle contenute nella scatola e riproducono l’He-162 A2 Werk-Nr.120074 basato a Leck nella primavera del 1945.
Il modello è stato completato con l’autocostruzione della maniglia di blocco del tettuccio e da un moderato invecchiamento.

 

Modello di Fernando Paron

 

Go to top