Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

Il velivolo è un Mk IX standard modificato direttamente in URSS per realizzare un biposto...

Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

L’Aviazione Lettone ebbe in carico 26 aerei, acquistati direttamente dalla Gran Bretagna...

Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

Il modello Revell in Scala 1/72 riproduce correttamente le forme di questo bel caccia europeo. ...

VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

Il velivolo è un caccia monomotore ad ala bassa realizzato da Karlis Irbitis...

MIG 15

MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

Ecco un simpatico modellino “caricaturale”. E’ molto simpatico, lo stampo...

  • Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

    Spitfire Mk IX UTI - AZ Model 1/72

  • Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

    Gloster Gladiator - Hobby Boss 1/72

  • Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

    Eurofighter Typhoon - Revell 1/72

  • VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

    VEF Irbitis I-16 - CMR 1/72

  • MIG 15

    MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

HomeModelliGallerieAereiAerei WWIIMesserschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72

Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72

Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72

Un giorno, m'è venuta "voglia di 109" e ho rispolverato una scatola che da tempo avevo da parte... Inizialmente partito come un 109 della regia, si è poi trasformato, grazie ai suggerimenti di Balty in uno spettacolare esperimento, che prende il nome di "Crazy 109 - per la serie: volevi una mimetica particolare?"... Colgo dunque subito l'occasione per ringraziare proprio Balty per il supporto, la documentazione e lo spunto fornito durante la costruzione... :D
Il kit è perlopiù montato come da scatola, senza particolari aggiunte o accortezze, a meno della autocostruzione delle protezioni degli scarichi su ambo i lati (caratteristiche per i caccia notturni) e del dispositivo acustico di riconoscimento ("fischietto") posto a monte dello scarico sul fianco sinistro del velivolo... Tale dispositivo permetteva l'identificazione del velivolo da parte delle batterie contraeree a terra,che evitavano così di aprire il fuoco contro un proprio aereo, udendo appunto un fischio continuo all'approssimarsi del soggetto, dovuto al passaggio dell'aria nel dispositivo.
La necessità per tale apparato veniva dalla strategia di attacco propria dello JG300 "Wilde Sau" ("Cinghiale Selvaggio"), da cui prendeva il nome, che espletava il proprio compito di difendere il territorio metropolitano Tedesco dagli attacchi notturni alleati, senza basarsi sull'utilizzo delle strumentazioni radar allora disponibili (che invece era la Tattica "Zahme Sau": Cinghiale Addomesticato), bensi effettuando missioni di caccia libera parzialmente radioguidata...In pratica, i piloti dello JG300, si lanciavano all'interno delle formazioni di bombardieri alleate, mentre addirittura erano in zona di sgancio.

Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72

L'aereo porta una livrea di base in RLM 76 per le superfici superiori, "striate" da linee ondulate in RLM 75, con superfici inferiori in nero. Tale livrea sembra essere dipinta a posteriori sul velivolo,
dato che lo stenciling è assente, almeno a giudicare dalle foto... Segni identificativi sono l'1 giallo e la banda rossa in fusoliera, nonchè la spirale in bianco sull'ogiva (nera) e le pale dell'elica in RLM70. La Banda rossa e la spirale sono state dipinte con maschere, mentre il resto dei segni (Croci e 1 giallo) sono state stampate (non senza difficoltà!) con stampante InkJet su carta Tauro Model precedentemente coperta con bianco acrilico ad aerografo.
Le Hakenkreuz in coda invece provengono da un foglio TechMod.Le Striature in RLM 75, a causa della piccola scala, risultavano difficili da riprodurre con aerografo, e anche a pennello, per cui ho optato per una tecnica alternativa: pennarello acrilico. Con una buona dose di fortuna ho potuto trovare un pennarello a vernice acrilica, di un colore molto vicino all'RLM75, che mi ha permesso di riprodurre in maniera più efficace le linee ondulate. Ovviamente questo espediente ha creato i suoi buoni problemi, specialmente di compatibilità con gli altri prodotti da modellismo, (la vernice del pennarello o si scioglieva o cambiava colore, se messa a contatto con il lucido Microscale) che però alla fine sono riuscito a superare, utilizzando prodotti alternativi per belle arti... :D

 

Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72Messerschmitt Me109 G6 - Italeri 1/72

I colori di base invece sono acrilici Lifecolor, dati ad Aerografo.I fumi di scarico sono stati riprodotti utilizzando pastelli gessosi della Rembrandt... Il tutto è stato "chiuso" con una mano di lucido
e una di opaco per bellearti... Devo dire che mi sono effettivamente molto divertito nel fare questo modello, e come dicevo all'inizio, ho potuto sperimentare molto  e ciò mi è servito parecchio... sono molto contento! Al prossimo 109! (vero Balty? :D)

Modello di Cristiano Bartolini

 

Go to top