MIG 15

MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

Ecco un simpatico modellino “caricaturale”. E’ molto simpatico, lo stampo...

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

   La Ducati 900 SS nasce nel 1977 e deriva dalla precedente 750 SS ( Super Sport...

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Modello in scala 1/72, della Special Hobby, discreti i dettagli con parti in resina, discrete...

Miles Magister - RS Models 1/72

Miles Magister - RS Models 1/72

Il velivolo è un biposto da addestramento utilizzato dalla Lettonia in un unico esemplare...

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Il modello è un Polikarpov I-16 Type 24, in scala 1/72 della Hasegawa, colorato con...

  • MIG 15

    MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

  • Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

    Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

  • Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

    Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

  • Miles Magister - RS Models 1/72

    Miles Magister - RS Models 1/72

  • Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

    Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

HomeTecnicaFuture... un prodotto dai mille usi!

Future... un prodotto dai mille usi!

A volte capita che perimentando nuove soluzioni, magari perchè i metodi tradizionali non hanno funzionato, o perchè ci troviamo di fronte a situazioni nuove, si trovi un metodo/prodotto che, pur non essendo neppure minimamente legato al mondo del modellismo, si scopre avere molteplici usi ai fini del nostro bellissimo hobby. Questo è il caso certamente del "Future", nome americano di un prodotto della Johnson utilizzato per la cura dei pavimenti in linoleum. Se ne parla spesso e volentieri sui Forum Anglofoni, e pare proprio faccia meraviglie. Ultimamente è uscito un Articolo su FSM che finalmente dà un ordine agli usi del tanto declamato prodotto... così finalmente anche noi modellisti Europei (e dunque lontani dal Future, poi capirete perchè...) possiamo farci un idea sul suo impiego modellistico.

Future!!Veniamo al dunque. Riporterò di seguito il contenuto dell'articolo originale (in inglese) apparso su FSM.

Cos'è:
Non è una cera, bensì un "protettivo" lucido e trasparente per pavimenti in Linoleum, a base d'acqua (e dunque solubile/diluibile in essa). E' autolivellante.

Diluizione:
Si diluisce appunto in acqua, ma può essere usato anche "puro", si può dare sia a pennello che ad aerografo, ed in entrambi i casi si ottiene una finitura liscia, proprio grazie alla sua proprietà "autolivellante". A questo proposito, se si volesse rallentare l'azione di autolivellamento e dare strati più sottili, si può aggiungere ad esso oltre all'acqua, anche dell'alcool, oppure diluente della Polly Scale.

[N.B: nell'articolo si cita anche un prodotto per vetri distribuito in america... forse potrebbe andare anche il nostrano "vetril"? e gli altri diluenti?!]

Togliere il Future:
Per togliere il future (dai pennelli, dall'aerografo,o anche dai modelli!), è semplicemente sufficente usare una soluzione di ammoniaca e acqua, oppure semplicemente alcool. Per toglierlo dalle vostre mani, basta lavarsi con acqua e sapone (meglio di così! :D).

A cosa serve?!
Il Future può essere usato, a fini modellistici, in molti modi, eccone un veloce elenco:

  • Proteggere/lucidare i trasparenti
  • Finale lucido (Gloss Coat)
  • Soluzione per Decal
  • Finale Opaco (!! Incredibile ma vero !!)
  • Adesivo per fotoincisioni piccole
  • Riproduzione Pozzanghere/Acque ferme
  • Riproduzione Vetri Strumenti
  • "stucco" per giunzioni
  • Riproduzione Parti trasparenti colorate (luci, etc)
  • Sigillante per Stampi Master
  • Riproduzione "Natural Metal Finish" (!!!)

Se alcune di queste "modalità d'uso" sono abbastanza note, altre invece risultano (almeno per me) incredibili...

Vediamole una per una.

 

Proteggere/Lucidare i Trasparenti
E' stato uno dei primi modi d'utilizzare il Future in campo modellistico. La plastica Trasparente trattata con il Future, assume un aspetto lucido e trasparentissimo, questo perchè, oltre all'azione lucidante propria del prodotto, esso "chiude" i piccoli graffi e le porosità tipiche della plastica trasparente, riducendo la riflessione diffusa e conferendogli dunque la piena trasparenza. E' necessario mettere il Future in un contenitore ove possa entrare il pezzo che vogliamo trattare, e poi "intingere" lentamente e più volte il pezzo, completamente, nel liquido. Lo facciamo infine scolare dell'eccesso per qualche secondo e a questo punto lo posiamo su un panno assorbente, avendo cura di coprirlo con qualcosa, per fare sì che la polvere non si posi sul future ancora umido (altrimenti rimane appiccicata!) Il panno assorbente (tipo scottex insomma) serve per fare sì che il Future che naturalmente scivolerà lungo i bordi non crei eccessi sulla parte e la lasci liscia e omogenea. Infine lasciamo asciugare per 48ore almeno...

Un pezzo così trattato, potrà essere poi mascherato con i normali mezzi (Nastro, Maskol, etc), che a quanto pare non lasceranno residui. Un ulteriore vantaggio di questo trattamento risulta essere il fatto che un trasparente ricoperto di future sembra essere esente dal "fogging" dovuto all'uso di cianoacrilato. Casomai dovesse verificarsi, molto spesso è semplicemente sufficente ripetere l'operazione di "coating" con il future per vedere sparire la "nebbiolina" della supercolla... :D Casomai il trattamento ci lasciasse insoddisfatti, per togliere il future dal pezzo sarà sufficente intingerlo in acqua e ammoniaca, oppure anche nel Future puro, che dissolve quello precedente.. e poi sciaquarlo via.

F14ATomcat_Hasegawa_04Finale Lucido
Uno strato di Future è un ottima base per l'applicazione delle Decal, fornendo una superfice lucida e compatta. E allo stesso modo è un ottima maniera per ottenere una finitura lucida e liscia. Per farlo, spruzziamo con l'aerografo il Future, possiamo farlo anche "direttamente da bottiglia" ossia senza diluirlo, e le sue proprietà di "Autolivellante" lo rendono ideale per l'uso ad aerografo, tuttavia per ottenere effetti "100% error free" occorre come sempre un pò di pratica...

E' raccomandabile che la pittura sulla quale andrà a posarsi, sia ben asciutta (48 ore, specialemente gli smalti), allora andremo a dare 2-3 mani leggere di Future a 15 Psi (un pò meno di 1 Bar) aspettando tra una e l'altra circa 5 minuti... la prima mano di Future può sembrare "venuta male", ma dandogli un pò di tempo (e anche con le successive mani) si mette tutto a posto... ricordate che si livella da solo!

Prima di effettuare altre operazioni, tipo la posa di Decal, aspettate che si asciughi completamente, cioè circa 48 ore... Altrimenti, altre soluzioni potrebbero scioglierlo.. Se il liquido delle decal dovesse "annebbiare" lo strato di Future, basterà una seconda applicazione per portare tutto a normalità... Inoltre, uno strato di future ben asciutto è la base ideale per lavaggi, a olio, smalto o acrilici, dato che nessuno di questi tipi di vernice scalfisce il future ben asciutto...

Soluzione per Decal
Riprende ed espande un pò i concetti sopraesposti, in pratica, aggiungendo un pò di Future sotto la decal e un pò sopra, essa andrà a fondersi perfettamente con lo strato di future applicato in predecenza (quindi, per utilizzarlo in tale senso, dobbiamo dare prima una mano di future a tutto il modello, poi, una volta asciutto tale strato, mettiamo un pò di future, la decal e un altro pò di future eliminiamo l'eccesso...et voilà!)

Finale Opaco
Questa è una delle applicazioni che sinceramente non mi aspettavo! Ma come, il Future è Lucido.. come fà a fare da opaco?! Semplice... aggiungendoci qualcosa! Questo qualcosa può essere:

  • Talco
  • Un "Flat Base" (tipo il Tamiya, o il Gunze) In quest'ultimo caso, si possono consigliare i seguenti mix, per ottenere risultati vari:
    • Opaco Totale (1 parte di Flat, 3 di Future)
    • Opaco (1 parte di Flat, 10 di Future)
    • Satinato (1 parte di Flat e 15 di Future) [NdTraduttore: Opaco Totale è la traduzione più sensata che mi veniva per il termine "Dead Flat"]


Adesivo per piccole parti Fotoincise
Risulta essere abbastanza efficace per le piccole fotoincisioni dei cockpit & co. con in più il fatto di non lasciare grosse tracce...

Future!!Simulare Pozzanghere/Acque Ferme
Non permette di simulare profondità/spessori ampi come si può fare con le resine, ma sicuramente è più maneggevole e puzza di meno, in più si puo mescolare alla polvere di pastello gessoso per ottenere fango e sporco; oppure si può spruzzare direttamente sul "terreno" per simulare rugiada o pioggia...

Riproduzione Vetro Strumenti
Una goccia nel vano dello strumento, e quando si sarà seccato, sembrerà ci sia il vetro sopra...  semplice ed efficace...

"Stucco" per Fessure
Un altra applicazione impensata... Mecolando al Future della polvere di Talco, si otterrà un impasto che andrà a chiudere efficacemente le fessure sul nostro modello, e che una volta asciutto sarà facilmente carteggiabile ma resistente...

Riproduzione Trasparenti Colorati
Mischiamo un pò di colore per alimenti al Future, dopodichè lo potremo applicare ai trasparenti per dargli la colorazione trasparente preferita... (ottimo per luci di navigazione, etc). E' possibile anche riprodurre i vetri "Dorati" dei jet moderni mescolando al Future alcune goccie di Tamiya Gold Leaf... (XF12)

Sigillante per Stampi Master
Passare una mano di Future sui vostri master per la riproduzione in resina, contribuirà ad avere un pezzo "pulito" e ben distaccato...

Riproduzione Natural Metal Finish
Aggiungendo al Future un pò di Polvere SnJ, si otterrà una finitura Metallica, Lucida e Resistente...

 

Alcune note sull'uso del Future:
Impiegando il Future, come per molti altri Materiali/Tecniche, è necessario acquisire esperienza al fine di avere risultati perfetti... possono verificarsi nel frattempo alcuni effetti "non desiderati"...  ecco come porre rimedio:

Buccia d'arancio
Avviene perchè il Future si è "seccato" prima di arrivare sulla superficie da trattare, succede perlopiù dandolo ad aerografo. Generalmente basta un altra mano,
per risolvere il tutto. Altrimenti possono essere le condizioni in cui si opera ad ostacolare la corretta asciugatura del Future. In questo caso, rimuoviamo il Future con alcool, o acqua e ammoniaca, e aspettiamo di avere condizioni d'uso migliori... (ambiente non troppo secco, etc...) In entrambi i casi possiamo "ritardare" l'essiccazione del Future, aggiungendo ad esso un paio di goccie di detersivo per piatti, o alcool.. (leggi introduzione)

Agglomerazioni
Può succedere che il Future si coaguli in certe zone, e lasci scoperte delle altre... questo succede se la superfice sulla quale lo stiamo spruzzando risulta grassa o con residui di grasso (tipo le impronte delle nostre dita pacioccose!), oppure se la vernice sottostante non è completamente asciutta... curiamo questi aspetti!

Annebbiamento
Il Future, specialmente se non ben asciutto, può reagire con certi liquidi per Decal, (tipo il MicroSol) e creare un alone biancastro... Per eliminarlo, è sufficente passare un ulteriore mano di future sopra la decal...Ricordare sempre che per asciugare completamente il future, per la posa delle decal, ci vogliono almeno 24 ore!

Il Future nel Mondo...
Con i nome Future, tale prodotto è commercializzato negli U.S.A., mentre si può trovare (con piccole differenze in alcuni casi) anche in altri paesi, sotto nomi diversi:

  • Australia: "Pledge one go"
  • Argentina: "GloCot"
  • Paesi Bassi: "ParketPlus" o "Pronto Wood Floors"
  • Inghilterra e Nuova Zelanda: "Klear" o "Krystal Klear"
  • Francia e Belgio: "Klir"
  • Germania: "Erdal Glanzer"
  • Giappone e Filippine: "Johnson's Wipe and Shine"

Ed in Italia?! Non si sà...il primo che lo trova faccia un fischio! :)
Questo è quanto, direttamente dall'articolo citato in testa a questa pagina... chiunque abbia qualcosa da aggiungere, lo faccia liberamente, più informazioni abbiamo e meglio è!

 

di Matt Swan (traduzione di Cristiano Bartolini)

 
Go to top