MIG 15

MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

Ecco un simpatico modellino “caricaturale”. E’ molto simpatico, lo stampo...

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

   La Ducati 900 SS nasce nel 1977 e deriva dalla precedente 750 SS ( Super Sport...

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Modello in scala 1/72, della Special Hobby, discreti i dettagli con parti in resina, discrete...

Miles Magister - RS Models 1/72

Miles Magister - RS Models 1/72

Il velivolo è un biposto da addestramento utilizzato dalla Lettonia in un unico esemplare...

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Il modello è un Polikarpov I-16 Type 24, in scala 1/72 della Hasegawa, colorato con...

  • MIG 15

    MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

  • Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

    Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

  • Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

    Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

  • Miles Magister - RS Models 1/72

    Miles Magister - RS Models 1/72

  • Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

    Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Arthur Chin

ArthurChin 01

Arthur Chin è nato il 23 Ottobre 1913 a Portland, nell'Oregon, è stato il 3° asso “Cinese”, con 9 vittorie accertate, infatti, è stato un pilota da parte degli Stati Uniti che hanno partecipato alla seconda guerra sino-giapponese, che si può far rientrare nel 2° conflitto mondiale. Etnicamente un cinese americano, Chin è stato costretto a difendere la patria di suo padre, che era di Canton quando il Giappone invase la Cina.
Ha fatto parte del primo gruppo di volontari americani. Motivato dall'invasione giapponese della Cina, Chin s'iscrisse alla scuola di volo nel 1932 a 19 Anni. Insieme con altri 15 cinesi americani, partì per la Cina e si è unito alla Guangdong Air Force come il primo e originale gruppo di aviatori americani volontari. Dopo il completamento di un'ulteriore formazione a Monaco di Baviera in Germania, è tornato in Cina per i ruoli di combattimento in cui è stato accreditato con la distruzione di nove velivoli nemici tra il 1937 e il 1939.
Nel 1939, durante un volo con un Gloster Gladiator, l'aereo con il quale ha conseguito 7 delle sue 9 vittorie, è stato colpito dal fuoco nemico e costretto a lanciarsi dal suo aereo che bruciava, e anche se ha raggiunto il suolo col paracadute, ha subito gravi ustioni.
Tuttavia, dopo diversi anni di chirurgia e di recupero, e una fuga dall'occupazione giapponese di Hong Kong, è tornato in Cina nel 1944 per volare con rifornimenti oltre l'Himalaya, in un percorso noto come "La gobba". Dopo la sua carriera aeronautica, Chin è diventato un impiegato delle poste nella sua città di Portland. Chin venne riconosciuto come veterano di guerra dal governo degli Stati Uniti solo negli Anni '90, attribuendogli una Distinguished Flying Cross. Chin è morto, il 4 ottobre 1997 a 83 Anni, è stato inserito nella Hall of Fame della American Airpower Heritage Museum a Midland, in Texas, come il primo asso americano della seconda guerra mondiale.

Go to top