Horten Ho 229 - Revell 1/72

Horten Ho 229 - Revell 1/72

Carattarizzato da una impostazione innovativa per quei tempi, il nostro Horten è stato...

SIAI S.21 Porco Rosso - FineMolds 1/72

SIAI S.21 Porco Rosso - FineMolds 1/72

Il kit riproduce l’idrocaccia S21 di Porco Rosso, protagonista dell’omonimo film...

Lavochkin La-7 - Eduard 1/72

Lavochkin La-7 - Eduard 1/72

Il kit riproduce il Lavochkin La-7 prodotta dalla Eduard in scala 1/72.   9-Giap,...

Junkers Ju388 - Special Hobby 1/72

Junkers Ju388 - Special Hobby 1/72

Lo JU 388 L1, evoluzione finale della fortunatissima famiglia dello JU 88, era un aereo dalle...

Reggiane Re.2001 - Supermodel 1/72

Reggiane Re.2001 - Supermodel 1/72

Ho deciso di togliere dall'oblio il suddetto modello dopo decenni di triste...

  • Horten Ho 229 - Revell 1/72

    Horten Ho 229 - Revell 1/72

  • SIAI S.21 Porco Rosso - FineMolds 1/72

    SIAI S.21 Porco Rosso - FineMolds 1/72

  • Lavochkin La-7 - Eduard 1/72

    Lavochkin La-7 - Eduard 1/72

  • Junkers Ju388 - Special Hobby 1/72

    Junkers Ju388 - Special Hobby 1/72

  • Reggiane Re.2001 - Supermodel 1/72

    Reggiane Re.2001 - Supermodel 1/72

HomeModelliGallerieAereiAerei WWIISpitfire MkVb - Tamiya 1/48

Spitfire MkVb - Tamiya 1/48

Spitfire MkVb - Tamiya 1/48Spitfire MkVb - Tamiya 1/48

Il modello rappresenta uno dei 150 Spitfires Mk. Vb che la VVS (Voyenno-Vozdusnhye Sily, avizione militare) ricevette a partire dal gennaio 1943, piu’ precisamente un velivolo in carico al 57°GvIAP ( GvardeyskiyI strebil’nyy Aviatsionyy Polk, Reggimento caccia “guardie”) , operante sul fronte sud,nella regione del Kuban.

Il kit ha subito alcune modifiche tra cui:

Spitfire MkVb - Tamiya 1/48Spitfire MkVb - Tamiya 1/48

  1. Interni dettagliati con fotoincisioni eduard ed alcune parti autocostruite in plasticare ( imbottitura del seggiolino, alcune manopole e scatole lettriche)
  2. Sono stati modificati alcuni pannelli sulle ali e sul timone verticale
  3. I cannoni alari sono stai autocostruiti con tubetti di acciaio telescopici della Minimeca
  4. Gli scarichi del motore sono quelli originali del kit forati con puntine da trapano e cutter
  5. Le decals dei numeri bianchi “538” e le matricole “EP210” sono state realizzate con un programma di grafica vettoriale (CorelDraw!) e stampate poi con una stampante Alps dall’amico Luca Beato che non finiro’ mai di ringraziare…
  6. Dulcis in fundo, fusoliera, e superfici superiori di ali e piani di coda sono state rivettate completamente con un spillo.


P.S
Durante il trasporto il seggiolino si e’ scollato e le cinghie in fotoincisione lo tengono, con un effetto molla, sollevato ed inclinato poco realisticamente in avanti. Ho tentato diverse volte di reincollarlo in posizione ma la cosa si e’ rilevata impossibile…

Modello di Alessio Bastianini

 

Go to top