MIG 15

MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

Ecco un simpatico modellino “caricaturale”. E’ molto simpatico, lo stampo...

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

   La Ducati 900 SS nasce nel 1977 e deriva dalla precedente 750 SS ( Super Sport...

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

Modello in scala 1/72, della Special Hobby, discreti i dettagli con parti in resina, discrete...

Miles Magister - RS Models 1/72

Miles Magister - RS Models 1/72

Il velivolo è un biposto da addestramento utilizzato dalla Lettonia in un unico esemplare...

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

Il modello è un Polikarpov I-16 Type 24, in scala 1/72 della Hasegawa, colorato con...

  • MIG 15

    MIG 15 "Fagot Egg" - Hasegawa

  • Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

    Ducati 900 SS - Tamiya 1/8

  • Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

    Blohm und Voss 155 - Special Hobby 1/72

  • Miles Magister - RS Models 1/72

    Miles Magister - RS Models 1/72

  • Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

    Polikarpov I-16 Type 24 - Hasegawa 1/72

HomeEventiMostre modellistiche Modena Model Meeting 2010 - Parte 1/3

Modena Model Meeting 2010 - Parte 1/3

Anche quest'anno la mostra concorso Modena Model Meeting 2010 si è presentata come una delle più grandi e importanti eventi modellistici di tutta la penisola, un valore più che meritato data la sede dell'esposizione, il numero dei visitatori ma soprattutto la qulità dei modelli presentati, davvero superiore alla media. Questi elementi, uniti alla pregevole organizzazione dei membri dei club Drive e Fly e MGM modena,hanno dato la possibilità a molti visitatori dell'evento di gustare il modellismo a 360 gradi.
Parliamo innanzitutto della location: a differenza delle precedenti edizioni, che si svolgevano presso la sede di Nonantola - situata a pochi chilometri di distanza - quest'anno il concorso è stato tenuto all'interno di Play, Fiera del Gioco che spaziava dai giochi di ruolo, al modellismo radiocomandato, dalla fantascienza al collezionismo. Luogo molto indivinato, perchè oltre a poter disporre di molto spazio per l'esposizione dei modelli e di una ottima illuminazione, ha permesso anche a visitatori non direttamemte interessati al modellismo statico di "dare un'occhiata" ai modelli esposti sui lunghi tavoloni.


Foto di Davide Lazzarotto

Go to top